Uno dei modelli più belli di sempre viene maltrattato. La cosa deve finire.

Devo ammetterlo, di scrivere questo articolo ci ho pensato molte volte, ma alla fine ho sempre procrastinato per svariati motivi. Ora però è giunto il momento di affrontare la cosa e buttare fuori tutto.

Nike questa volta stai sbagliando di grosso…e la devi smettere.

Il modello a cui mi riferisco nel titolo è nientemeno che le NIKE AIR MORE UPTEMPO, l’iconica scarpa indossata da Scottie Pippen negli anni ’90, una delle scarpe più interessanti di sempre (a mio parere). L’articolo di questo blog più visitato in assoluto è proprio quello che ho scritto sulle Uptempo, a riprova che non sono l’unico ad apprezzarle.

Che il modello sia particolarmente apprezzato dagli appassionati lo sa benissimo anche Nike, che, infatti, nel 2016 ha riproposto la silhouette in colorazione “Olympics” riscuotendo un enorme successo.

I problemi, tuttavia, iniziano qui. Forti del riscontro positivo a Beaverton hanno ben pensato di cavalcare l’onda cosicché fra fine 2016 e buona parte del 2017 sono state rilasciate innumerevoli colorazioni – di cui la maggior parte totalmente prive di senso – che costituiscono null’altro che una violenza nei confronti di questo modello.

Eccovi una carrellata di colorazioni che sono uscite nell’ultimo anno e mezzo/usciranno nei prossimi mesi.

Uptempo

Non fraintendetemi, non sono un appassionato vecchio stile che odia qualsiasi versione di un modello che non sia perfettamente “OG”, però alcune particolari scarpe faccio troppa fatica a digerirle fuori dal loro “contesto nativo” (passatemi il termine).

Le More Uptempo sono scarpe grosse, pesanti e poco adatte alla moda di oggi, ecco perché non si sente il bisogno di tante colorazioni diverse. Sono scarpe di culto che si apprezzano su uno scaffale oppure su un campo da basket. La loro storia è quello che va apprezzato maggiormente.

Quale può essere il senso di una colorazione “Maroon” o “Wheat“? Conciate così neanche su un campo da basket potrebbero essere tollerabili.

Vorrei dunque fare un appello a Nike chiedendo rispettosamente che sia posta fine a questa violenza e proponendo l’hashtag #stopUPTEMPOviolence .

Voi cosa ne pensate a riguardo? Siete della mia stessa idea o preferite il trattamento commerciale utilizzato finora? Fatemelo sapere commentando qui sotto o sui social network.

Leggi anche

Categorie

Be First to Comment

Dì la tua opinione: