Anche quest’anno ci stiamo avvicinando al momento tanto atteso dell’NBA All-Star Weekend, l’evento dove si può ammirare il meglio del meglio degli atleti NBA che si sfidano in competizioni spettacolari per poi concludere la rassegna con una partita ad alto punteggio.

La spettacolarità non è però esclusiva delle abilità degli interpreti del gioco, bensì anche dell’abbigliamento che viene fieramente sfoggiato fuori e dentro il campo. Le scarpe dedicate all’avvenimento sono chiaramente le protagoniste.

Quest’anno l’All-Star si svolgerà a New Orleans, città famosa per la musica ed la varietà di colori (grazie anche al carnevale). La “Big Easy” è un centro culturale pazzesco che ispira la creatività, anzi, si potrebbe dire che è la patria della creatività.

Vediamo quindi le scarpe che potremo ammirare ai piedi dei giocatori NBA sul parquet dello Smoothie King Center di NOLA.

Si parte con Adidas che ci propone una linea di 5 modelli con colorazione grigio/viola/arancione per la verità non molto appetibile. Unica scarpa interessante direi è la Crazy Explosive.

all-star

Il brand cinese Anta coglie per il secondo anno consecutivo l’opportunità di sfoggiare un suo prodotto avendo il suo testimonial, Klay Thompson, fra le riserve della squadra WEST e ci propone così le KT2 “All-Star“. Molto bravi alla Anta, ma forse si sono scordati che siamo nel 2017 e questo schema di colori è stato utilizzato l’anno passato a Toronto, dove i colori freddi erano più coerenti.

all-star

Li-Ning ormai siamo abituati a vederla in primo piano con le sue Way of Wade 5 che in questo ultimo caso cambiano colore in base alla luce a cui sono esposte creando un effetto cromatico davvero bello; la suola è glow in the dark.

all-star

Jordan non perde un altra occasione per deliziare gli appassionati di sneakers e ci propone 3 modelli, di cui 2 retro (AJ 1 ed AJ 6) che fanno da contorno alle top di gamma Air Jordan XXXI. Colori semplicemente pazzeschi. Quelle Jordan 1 mi stuzzicano parecchio.

all-star

Potevano mancare le Under Armour Curry 3? Certo che no. UA non si accontenta di una sola scarpa, ma ne propone ben 4. Una in versione alta e tre in versione low-top.

Chiudono i calzini ufficiali proposti da Stance che offre sempre prodotti di stile ed adeguati ad ogni esigenza.

 

Aggiornato il 20/02.

Terminato l’evento possiamo finalmente ammirare con calma tutte le scarpe utilizzate, alcune delle quali non saranno mai disponibili sul mercato. Se dovessi fare un bilancio finale direi in ogni caso che questo All-Star Weekend è stato buono solamente per vedere scarpe, perché i momenti giocati sono stati alquanto deludenti. Provo compassione per coloro che hanno speso bei soldoni per partecipare da spettatori.

Ad ogni buon conto, ENJOY.

Dì la tua opinione: