PEAK DH2 PLUS – Ready for the Playoffs

Se seguite questo blog da qualche tempo sarete informati che Dwight Howard, controverso centro degli Atlanta Hawks (non mi capaciterò mai di come la sua carriera da tanto promettente sia naufragata), è ormai da un paio d’anni approdato al produttore cinese PEAK SPORTS. Chi ricorda le signature di “Superman” made in Adidas concorderà con me che il cambiamento è stato positivo, soprattutto in termini estetici. Mesi fa abbiamo visto il debutto del Peak DH2, con la fine della regular season NBA ora viene realizzata una versione modificata di questa scarpa (come fanno da tempo marchi più blasonati, ne abbiamo appena visto un esempio), chiamata DH2 PLUS.

La parte inferiore di queste DH2 PLUS non apporta alcun tipo di cambiamento al modello originale: suola in gomma con trama a spina di pesce modificata; ammortizzamento Cushion-3 sul tallone ed R-Pad sull’avampiede, entrambi visibili; placca anti torsione in (vero) carbonio.

DH2 PLUS

Le novità, dunque, risiedono totalmente nella parte superiore della scarpa. Prima fra tutte è il taglio, che da low-top (per la verità anacronistico per un centro della mole di Howard) passa a mid-top. La tomaia è poi stata completamente rivoluzionata eliminando i cavetti di contenimento sulle asole mediali e utilizzando materiali differenti.

La parte posteriore è realizzata completamente in neoprene con un design accattivante. Questo materiale se da un lato ha la caratteristica di essere molto duttile, di adattarsi alla forma del piede e di permettere libertà di movimento; dall’altro forse queste proprietà non sono esattamente le più indicate per una zona della scarpa dove il supporto ed il contenimento la fanno da padrone.

Il resto della tomaia è costruito, invece, con il Peak Surface. Materiale composto da tessuto e plastica fusa per aggiungere struttura. Rispetto alle DH2 classiche, il fuse aggiunto al tessuto è più spesso in modo tale che ci sia più supporto, anche se sacrificando la morbidezza.

Facendo delle considerazioni finali direi che queste Peak DH2 PLUS sono un prodotto interessante, ma forse non maggiormente appetibile/performante rispetto alla versione classica. Si tratta, per come l’ho interpretato io, di un prodotto maggiormente in linea con le esigenze di un lungo invertendo così la strada presa dalle DH2 che, per costruzione, erano probabilmente più adatte ad una guardia/ala piccola.

Il prezzo di soli $100 le rende in ogni caso competitive. Non riesco proprio a capire perché i marchi cinesi si disinteressino del mercato europeo riguardo ai prodotti da basket.

Via WT

Leggi anche

Categorie

Be First to Comment

Dì la tua opinione: