Senza che ci se ne accorgesse, Under Armour ha lanciato il suo ultimo modello di scarpa da basket. Per carità, non si tratta di una novità assoluta, tuttavia, le Charged Controller sono dotate di alcune caratteristiche piuttosto interessanti.

Come potete vedere dall’immagine qui sotto, queste scarpe sono dotate della miglior tecnologia di ammortizzamento che il produttore americano abbia da offrire, ovvero Charged Cushioning e MicroG (il primo sul tallone, il secondo a tutta lunghezza). Questo tipo di impostazione non è nuovo, anzi, è stato efficacemente utilizzato sulle Clutchfit Drive 3. L’aggettivo usato non è messo a caso perché le due schiume di ammortizzamento sono state molto apprezzate. Anche la suola è poi ripresa pari pari dalle “CD 3”, ed anch’essa offre performance di rilievo.

 

controller

La caratteristica più interessante è però il materiale utilizzato sulla tomaia. Le Charged Controller sono le prime scarpe da basket “made by UA” ad avere la tomaia completamente in tessuto intrecciato (quello che viene chiamato “Knit“). Non cantiamo vittoria troppo presto, perché un grave errore è stato compiuto: purtroppo, e ribadisco purtroppo, UA ha deciso di aggiungere degli strati di Fuse e colla al tessuto che lo rendono più rigido e duraturo. Si tratta di una composizione in parte simile a quella delle Kobe 9 in Flyknit. Non è sicuramente una cosa per cui gettarsi da un ponte, tuttavia non ci si può più aspettare un materiale molto morbido e che aderisca perfettamente alla forma del piede.

A proposito di Kobe…il design generale della scarpa è veramente molto simile a quello delle Kobe, forse è anche per quello che esteticamente sono molto belle.

Le UA Charged Controller sarebbero scarpe intriganti, se solo il prezzo italiano non fosse così poco competitivo. A 140€ si possono trovare scarpe più performanti sul mercato. Continuo a non capire perché i prezzi USA (100 dollari, in questo caso) e ITA siano così differenziati da questo brand, anche perché distrugge del tutto la logica di mercato che hanno i prodotti.

 

Dì la tua opinione: